PREZIOSI RITROVAMENTI

Difficilmente altri tipi di legno esprimono una tale enigmatica bellezza quanto la quercia millenaria. Occorre molto, molto tempo perché una quercia si trasformi in un legno così prezioso e ricercato. Le sue profonde, spesso rugose strutture conferiscono alla quercia un aspetto simile al legno invecchiato naturalmente a causa di tutti gli agenti atmosferici. Ma, in realtà, questi straordinari alberi di quercia sono rimasti nascosti per addirittura 8000 anni lungo gli argini dei fiumi e nelle foreste paludose della Germania. Ogni ritrovamento é una questione di fortuna e ogni pezzo sembra avere una storia misteriosa da raccontare.

Il Vello d'Oro, il Tesoro dei Nibelunghi,l'El Dorado - Nessun metallo ha affascinato l'umanità nel corso dei secoli e in tutti i continenti quanto l'oro: l'essere umano ha combattuto guerre ed ha sempre decorato il proprio corpo con questo prezioso metallo. Il suo nome é sinonimo di valore e sovranità ed é espressione sia d'amore che di potere. Agli esordi dell'età moderna esso rappresentava una delle grandi forze trainanti che stavano dietro ai grandi viaggi esplorativi quando si partiva alla ricerca dell' El Dorado, la leggendaria Terra dell'Oro.
Faber-Castell’sches Schloss, Jugendstildecke
Faber-Castell castle, art nouveau ceiling

UN INCONTRO AFFASCINANTE

Un incontro affascinante: la struttura profonda della quercia antica, la cui bellezza è stata forgiata dalla natura nei millenni, e la lucentezza dell'oro che conferisce uno splendore sovrannaturale alle più belle opere d'arte create dall'umanità.

Occorre grande sensibilità e una vero tocco da maestro per plasmare la foglia d'oro in modo che aderisca perfettamente alla superficie ruvida del fusto di legno della penna. Le foglie d'oro vengono accuratamente applicate a mano mediante l'uso di un fine pennello di pelo di scoiattolo grazie ad un'antica tecnica di 4000 anni fa risalente agli Egizi. Oggi questa tecnica é utilizzata esclusivamente da una cerchia selezionata di artigiani. Questa straordinaria lavorazione richiede una manualità ed un'abilità di precisione particolari.

L'ABILITA' DELL'ARTIGIANO

E' richiesto un tocco delicato e sapiente per appllicare foglia d'oro sul fusto in modo perfetto nelle profonde venature del legno della penna.

Dopo aver studiato le antiche tecniche di doratura veneziane ed avere vinto il Bavarian State Design Award, il restauratore e decoratore di chiese, Ernst D. Feldmann ha raggiunto un obiettivo quasi impossibile: l'applicazione, strato su strato,della foglia d'oro 24 carati al fusto della penna di legno di quercia mediante un procedimento minuzioso e complesso. Incastonata nelle profonde venature del legno, questa rivela un gioco di riflessi unici, che soltanto l'oro più puro può creare.

PRESENTAZIONE DI ALTA QUALITA'

La Pen of the Year 2012

Ogni strumento da scrittura è numerato e presentato in un esclusivo cofanetto in legno nero. Un certificato firmato dal maestro artigiano Ernst D. Feldmann attesta la doratura in foglia d'oro a 24 carati sul legno di quercia germanica antica di 1700 anni e la tiratura delle penne stilografiche è di 1500 esemplari.

SCRIVERE CON STILE

La combinazione della foglia d'oro e della quercia millenaria rende la Pen of The Year 2012 una penna stilografica unica. Il pennino in oro bicolore 18 carati è disponibile nelle larghezze di tratto M, F e B, ognuno rifinito a mano. La capsula finale protegge il meccanismo a stantuffo. Le rifiniture in metallo sono placcate oro 24 carati. Questo capolavoro é impreziosito da una gemma di pietra preziosa sfaccettata a scacchiera - un quarzo citrino - inserito nel cappuccio.

Tiratura: 1.500 esemplari